La storia di Gradara, tra leggende e tradizioni

Leggi l'articolo

La storia di Gradara ruota attorno a quella della famiglia dei Malatesta: trame e successioni dalle origini ad oggi

Gradara vide dal Duecento al Trecento il prepotente imporsi della famiglia dei Malatesta a cui si deve la costruzione della Fortezza e delle cinte murarie attorno ad essa; in effetti tutta la regione, dopo aver subito la conquista romana e bizantina e dopo essere stata divisa tra nobili e vescovi, fu testimone della fioritura di due signorie ossia quella dei Montefeltro a Urbino e dei Malatesta a Pesaro.

Una volta concluso il dominio dei Malatesta, dal 1463 in avanti si affacciò la figura di Federico da Montefeltro che riuscì nell'intento di espugnare la Rocca al comando dell'esercito del Papa; seguono gli Sforza, i Borgia e i Della Rovere: in seguito alla morte di Livia Farnese, vedova del Della Rovere, arrivò il turno del Papato che affidò la Rocca malatestiana ai Santinelli, agli Omodei e agli Albani.

Divenuta proprietà del Comune, a metà dell'Ottocento la Rocca passò al conte Bonacossi ed è solo grazie all'Ingegner Zanvettori che essa venne interamente restaurata e riportata alla sua antica bellezza.

Si racconta, inoltre, che il Castello fu il luogo in cui si consumò la passione, trasformata poi in tragedia, tra Paolo e Francesca: lei, figlia del signore di Ravenna Guido sposò Giovanni, figlio di Malatesta, detto Giangiotto, ma finì con l'innamorarsi di Paolo, fratello di lui nonché suo cognato.

E la vicenda si concluse in tragedia con l'uccisione dei due amanti.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo subito sui tuoi social preferiti!!

Il Castello di Gradara

Meta turistica principale del territorio, il castello malatestiano di Gradara affascina per la sua impnenza e per il suo perfetto stato conservativo

L'edificio più imponente e spettacolare della cittadina di Gradara è senza dubbio la Rocca, eretta nel XII secolo dalla famiglia dei Malatesta e che nell'immaginario collettivo identifica completamente il borgo.

Nel corso della sua storia fu oggetto di numerosi rifacimenti ed ampliamenti che ...

Vai all'Articolo

Eventi e Feste a Gradara

Tra gli appuntamenti imperdibili a Gradara spicca la sagra dedicata al celebre tagliolino, un evento culinario imperdibile che coinvolge tutto il territorio

Manifestazione che si svolge nel mese di Settembre nel paese di Gradara, dedicata al piatto rustico della cittadina: il tagliolino con la bomba.

Il 16 Settembre del 2007 è diventato in modo ufficiale il piatto tradizionale di Gradara, che potrà essere degustato durante la sagra, ma anche nei ristoranti e trattorie della zona.

Vai all'Articolo

Prodotti tipici e gastonomia di Gradara

I piatti tipici della tradizione gastronomica sono un originale mescolanza di sapori romagnoli e marchigiani.

Collocato geograficamente al confine tra le Marche e la Romagna, Gradara eredita molto dalle abitudini romagnole, anche per quanto riguarda le specialità gastronomiche.

Qui infatti potrete gustare una Piadina straordinaria, mentre i crescioni di Gradara sono celebri nella zona per la tipica farcitura con le erbe spontanee raccolte in primavera utilizzate in cucina anche come condimento di contorni e primi piatti.

Vai all'Articolo

Il Turismo a Gradara tra Castelli e Parchi Naturali

Un affascinante itinerario nel confine romagnolo-marchigiano tra suggestivi paesaggi naturali e castelli disseminati

Oltre alla celebre Rocca, il territorio di Gradara è caratterizzato da meravigliosi sfondi paesaggistigi, reperti storici di notevole interesse, pievi suggestive, castelli e fortificazioni.

Questa terra riesce facilmente a coniugare arte e artigianato, natura e cultura enogastronomica.

Vai all'Articolo

Gradara, un meraviglioso Borgo Medievale marchigiano

Le tante bellezze di Gradara, tra cui la famosa Rocca malatestiana e la cucina di qualità del territorio. Scopri come raggiungere il borgo marchigiano

Gradara è un'incantevole cittadina situata nelle Marche, in provincia di Pesaro-Urbino.

Conta circa 4.500 abitanti, detti Gradaresi, si colloca all'interno della riviera marchigiana-romagnola e sorge ad un altitudine di 142 metri sul livello del mare.

Vai all'Articolo

La storia di Gradara, tra leggende e tradizioni

La storia di Gradara ruota attorno a quella della famiglia dei Malatesta: trame e successioni dalle origini ad oggi

Gradara vide dal Duecento al Trecento il prepotente imporsi della famiglia dei Malatesta a cui si deve la costruzione della Fortezza e delle cinte murarie attorno ad essa; in effetti tutta la regione, dopo aver subito la conquista romana e bizantina e dopo essere stata divisa tra nobili e vescovi, fu testimone della fioritura di due signorie ossia quella dei Montefeltro a Urbino e dei Malatesta a Pesaro.

Vai all'Articolo

Turismo a Gradara: come godersi una visita nel borgo

Tutte le attrazioni turistiche di Gradara, tra cui primeggia ovviamente la famosa Rocca malatestiana.

L

Vai all'Articolo

Vuoi contattarci?

Per chiarimenti, per ricevere ulteriori informazioni o richieste, o per comparire nelle pagine del nostro sito non esitare a contattarci.

Video

I nostri Portali

SITI.IT

I migliori siti per categoria

PIAZZE.IT

Il Portale dei Comuni Italiani

FOOD.IT

L'eccellenza a tavola

NAVIGARE FACILE .IT

Risorse e Portali Web

gradara.it

Info e turismo nel borgo medievale marchigiano

gradara.it

Compila il modulo per contattarci

051 267600

Il tuo messaggio è stato inviato! Vi risponderemo nel più breve tempo possibile
Errore!! messaggio NON inviato
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 2016/679, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali, per le finalità ivi indicate finalizzate alla corretta esecuzione delle obbligazioni contrattuali
Dichiaro di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio